Inseguimento maschile

Inseguimento maschile

Una corsa affascinante

Durante l'inseguimento i 60 biatleti hanno la possibilità di spingere sull'acceleratore per migliorare la loro classifica.

Una donna e un uomo per ogni nazione si contendono le medaglie in questa emozionante e variegata competizione di staffetta mista. Resta in vetta solo chi spara in modo rapido e sicuro e scia a tutto gas nei brevi giri previsti. Commettere degli errori significa scivolare immediatamente indietro in classifica. Quale squadra riuscirà ad adattarsi al meglio a questo nuovo e flessibile format?
 
INFORMAZIONI SULLE GARE
Inseguimento maschile
SCOPRIAMO L'INSEGUIMENTO
In questa gara hanno diritto a prendere il via i primi 60 atleti classificati di una precedente competizione, spesso una gara sprint (in alcune circostanze, una gara individuale può essere usata come qualificazione).
L'ordine di partenza e l'intervallo di tempo tra un atleta e l'altro vengono infatti determinati dal risultato della precedente competizione. Il vincitore della gara sprint parte come primo della gara a inseguimento; questo viene poi seguito dagli atleti nell'intervallo corrispondente al distacco che hanno subito nella gara sprint, cioè con il pettorale pari al loro posizionamento nella competizione precedente.
Le prove di tiro sono quattro – due per posizione e sempre nell'ordine di due a terra seguite da due in piedi. Per ogni errore al tiro, l'atleta deve percorrere un giro di penalità di 150 m. Il primo atleta a raggiungere il traguardo è di conseguenza il vincitore della prova.
Leggi di piùLeggi di meno
Panoramica