Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

La storia del Biathlon di Anterselva

Negli anni '50 il Biathlon viene riconosciuto come disciplina sportiva indipendente. 20 anni dopo un cittadino di Anterselva vuole realizzare un suo grande sogno: fare della sua terra natia la sede internazionale del Biathlon. 
Le premesse storiche
1950-1959
Le premesse storiche
Prima della seconda guerra mondiale il Biathlon era una disciplina militare. Solo anni dopo anche gli atleti non appartenenti al militare ricevettero il permesso di praticare questo sport. Nel 1954 il Biathlon – una combinazione di corsa e tiro al bersaglio – venne riconosciuta dal Comitato Olimpico Internazionale (CIO) come disciplina sportiva indipendente e successivamente ne fu approvato anche il suo regolamento. Tre anni dopo, nel 1957, il Biathlon venne inserito nell'albo della Union internationale de pentathlon moderne (UIPM), il precursore dell'IBU (l'International Biahtlon Union). 
Leggi di piùLeggi di meno
Le radici del Biathlon ad Anterselva
1970-1974
Le radici del Biathlon ad Anterselva
Paul Zingerle, nativo di Anterselva, venne a contatto con il Biathlon all'inizio degli anni '70. Per caso venne a sapere che la nazionale italiana di Biathlon si sarebbe allenata nei pressi di Vipiteno. Fu proprio lì che incontrò il loro allenatore che riuscì a convincere a visitare la Valle di Anterselva. L'allenatore non poté fare altro che innamorarsi di questa valle. Nel 1971, infatti, sotto la supervisione di Zingerle, ebbe luogo la prima gara di Biathlon ad Anterselva. Negli anni successivi furono organizzate ulteriori gare di corsa e Sprint.
Leggi di piùLeggi di meno
Le prime gare ufficiali
1975-1980
Le prime gare ufficiali
I primi Campionati del Mondo di Biathlon ad Anterselva ebbero luogo nel 1975. In quel periodo l'impegnatissimo uomo d'affari era un membro attivo dell'associazione sportiva e turistica nonché del consiglio comunale. Grazie al suo pragmatismo e senza esitare, nel 1977, con il precursore del Biathlon Kurt Hinze, lanciò la prima coppa del mondo. Insieme, i due amici lavorarono al regolamento e comprarono una coppa di 25 kg che ricevette il vincitore dell'inedita edizione della "Settimana Internazionale di Biathlon". Un anno dopo la coppa del mondo divenne un'evento ufficiale. 
Leggi di piùLeggi di meno
La fondazione di una sede
1980 - 1989
La fondazione di una sede
Dopo l'introduzione dei fucili a calibro ridotto, il Biathlon diventava sempre più popolare e amato. Dopo i Campionati del Mondo del 1975 e del 1976, nel 1983 si tennero i terzi Campionati del Mondo di Biathlon ad Anterselva. Insieme al suo instancabile staff poté festeggiare una grande vittoria: nello stadio ad Anterselva di Sopra fu eretto uno stabilimento per le gare e il movimento turistico. Un anno dopo, Paul Zingerle diede le sue dimissioni. Il suo successore in veste di presidente del Comitato di Biathlon di Anterselva fu Franz Rieder. 
Leggi di piùLeggi di meno
La leggenda del Biathlon di Anterselva
1990 - 1997
La leggenda del Biathlon di Anterselva
Il Comitato di Anterselva, che si occupava della preparazione e dell'esecuzione degli eventi di Biathlon, fino al 1997 era presieduto da Franz Rieder. Nel 1995 regala ad Anterselva un altro campionato mondiale. Nel suo luogo natale, Paul Zingerle continuava sempre a dedicarsi con passione allo sviluppo dello sport che amava tanto. Nel 1993, durante una sua visita a Mosca, muore a causa di un arresto cardiaco. Dopo lunghe e complicate pratiche burocratiche Zingerle viene seppellito al cimitero di Anterselva di Sotto. A partire dal 1997 sarà Gottlieb Taschler a presiedere il comitato. 
Leggi di piùLeggi di meno
La roccaforte internazionale di Biathlon
2000 - oggi
La roccaforte internazionale di Biathlon
Nel 2007 Taschler diresse i quinti Campionati del Mondo di Biathlon. Nel 2016 Lorenz Leitgeb prese il suo posto e oggi gestisce il Comitato di Biathlon organizzando i Campionati del Mondo del 2020. Al giorno d'oggi Anterselva gode della stessa fama di Ruhpolding, Oberhof e del "Trampolino di Holmenkollen". Di tutto il territorio alpino, la valle laterale di Val Pusteria è praticamente l'unica ad essere associata al Biathlon. Giovani atlete e atleti, con il loro impegno e la loro dedizione, hanno esteso la popolarità della loro valle oltre i suoi confini, diventando dei veri idoli per le generazioni future del Biathlon. Oggi, ad Anterselva di Sopra vi è un centro sportivo di importanza mondiale. Tutto ciò è stato reso possibile dalla lungimiranza di un cittadino che con passione e amore per il Biathlon ha sempre perseguito il suo sogno – oggi realtà. 
Leggi di piùLeggi di meno

Biglietti

Dal 03/12/2018 ci saranno nuovamente disponibili sul ticket shop i seguenti biglietti:

Fatti interessanti

Conoscete i fatti relativi alla Coppa del Mondo? Vi mostriamo l'imponente Arena Alto Adige nella quale si disputeranno le gare e vi presentiamo nel dettaglio il programma cornice.
Alloggio
Hotel accoglienti per sentirsi a casa
Eventi
Tutto sulle gare, la competizione e gli eventi