Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

14.02.2020 - A chi va il primo titolo individuale?

Oggi, venerdi, nella seconda giornata di gara ai Campionati del mondo di biathlon ad Anterselva, verrà assegnato il primo titolo individuale.

Alle 14.45 parte la sprint femminile, 7,5 km, con due prove di tiro, la prima in posizione a terra, la seconda in piedi. Qui gli errori al poligono vengono puniti con un giro di penalità, perciò ci aspettiamo una gara spettacolare, emozionante ed incerta.
Il lotto delle favorite è veramente grande. La top favorita è la beniamina locale Dorothea Wierer, che in questa stagione ha vinto le prime due sprint di Coppa del mondo ad Östersund e Hochfilzen. Anche nell´ultima prova di Coppa a Ruhpolding, prima dei Mondiali, è salita sul podio, chiudendo la gara al 3° posto. Inoltre l´anno scorso è arrivata ottava nella sprint disputata all´Arena Alto Adige di Anterselva.

Due vittorie le ha festeggiate anche la leader della Coppa del mondo norvegese Tiril Eckhoff, che si è imposta ad Annecy-Le Grand Bornand ed a Ruhpolding. Nella Coppa di disciplina attualmente è seconda a 35 punti dalla Wierer. La quinta sprint della stagione, ad Oberhof, è invece andata alla compagna di squadra della Eckhoff, Marte Olsbu Roiseland.


Del podio di Östersund c´è solo la Tandrevold

Nel marzo scorso, nella rassegna iridata di Östersund, la slovacca Anastasiya Kuzmina si è laureata campionessa del mondo, precedendo la norvegese Landmark Tandrevold e la tedesca Laura Dahlmeier. Di questo terzetto ad Anterselva ci sarà però solamente la Tandrevold, perché Kuzmina e Dahlmeier si sono nel frattempo ritirate dall´attività agonistica.

L´ultima sprint disputata ad Anterselva, nel gennaio 2019 in Coppa del mondo, ha visto primeggiare Marketa Davidova. Con la ceca sono salite sul podio anche la finlandese Kaisa Makarainen e Marte Olsbu Roiseland.
 
Potrebbe interessarti anche