Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
22.02.2020 - Røiseland conduce la Norvegia all'oro

22.02.2020 - Røiseland conduce la Norvegia all'oro

La Norvegia continua a dominare i Campionati del mondo di biathlon, che si stanno disputando ad Anterselva.

Sabato mattina Synnoeve Solemdal, Ingrid Landmark Tandrevold, Tiril Eckhoff e Marte Olsbu Røiseland si sono aggiudicate la staffetta femminile 4x6 km, precedendo la Germania e l´Ucraina. Per le scandinave è la quarta medaglia d´oro di questa rassegna iridata.

Gli oltre 23.000 spettatori presenti oggi all´Arena Alto Adige, esaurita in ogni ordine di posto, hanno potuto assistere ad una gara spettacolare, veramente emozionante e di grandissimo livello. Al traguardo la Norvegia ha preceduto di 10,7 secondi la Germania e di 18,4 secondi l´Ucraina. La Norvegia si è imposta in rimonta: Synnøve Solemdal dopo la prima frazione era solo 9°, poi Ingrid Landmark Tandrevold e Tiril Eckhoff hanno recuperato posizione su posizione, portandosi al terzo posto. L´ultima frazionista Marte Olsbu Røiseland ha infine staccato tutte le concorrenti, difendendo per la Norvegia il titolo vinto l´anno scorso. Per la Røiseland, grande protagonista di questi Mondiali ad Anterselva, è la 6° medaglia vinta nelle sei gare disputate finora (4 ori e 2 bronzi).

L´unica nazione, che ha impensierito fino alla fine la Norvegia è stata la Germania, capitanata da Franziska Preuß e Denise Herrmann, che nelle due ultime frazioni è riuscita a salire fino all´argento. Per le tedesche, che rincorrono ancora il primo titolo iridato ad Anterselva, è la quarta medaglia d´argento in questi Mondiali. L´Ucraina ha chiuso la gara, come l´anno scorso, al terzo posto finale..


Azzurre straordinarie fino a metà gara

Fino a metà gara le grandi protagoniste erano però le azzurre. Una rinata Lisa Vittozzi fa il vuoto all'inizio staccando la Russia di ben 24 secondi, poi entra in scena Dorothea Wierer che incrementa il vantaggio in maniera importante: le due al poligono sembrano di un altro pianeta per velocità di tiro e precisione. Sanfilippo eredita una situazione ottima con quasi un minuto il vantaggio sulla concorrenza, ma sciupa tutto nella serie di tiri in piedi, dove deve addirittura fare due giri di penalità. Il ritardo si fa importante, poi Michela Carrara perde ancora terreno e chiude la gara al deludente 10° posto.

Il programma die Mondiali prosegue ad Anterselva alle ore 14.45 coin la disputa della staffetta maschile



Risultati staffetta femminile 4x6 km - Mondiali Anterselva (sabat0 22 febbraio 2020)

1. Norvegia (Synnoeve Solemdal, Ingrid Landmark Tandrevold, Tiril Eckhoff, Marte Olsbu Roeiseland) 1:07.05,7 (1+9)
2. Germania (Karolin Horchler, Vanessa Hinz, Franziska Preuss, Denise Herrmann) +10,7 (0+9)
3. Ucraina (Anastasiya Merkushyna, Yuliia Dzhima, Vita Semerenko, Olena Pidhrushna) +18,4 (0+8)
4. Repubblica Ceca (Jessica Jislova, Marketa Davidova, Lucie Charvatovam Eva Kristejn Puskarcikova) +31,1 (0+10)
5. Svezia (Elvira Oeberg, Mona Brorsson, Linn Persson, Hanna Oeberg) +44,9 (1+11)
6. Svizzera (Elisa Gasparin, Selina Gasparin, Aita Gasparin, Lena Haecki) +47,1 (0+11)
7. Polonia (Kinga Zbylut, Monika Hojnisz-Starega, Kamila Zuk , Magdalena Gwizdon) +50,3 (0+6)
8. Russia (Ekaterina Yurlova-Percht, Irina Starykh, Svetlana Mironova, Larisa Kuklina) +1.02,6 (1+11)
9. Canada (Emily Dickson, Emma Lunder, Megan Bankes, Nadia Moser) +2.13,7 (1+12)
10. Italia (Lisa Vittozzi, Dorothea Wierer, Federica Sanfilippo, Michela Carrara) +2.29,4 (3+12)



Le voci della gara:

Marte Olsbu Roeiseland, Norvegia, vincitrice: „Siamo un’ottima squadra, ci sosteniamo sia nei momenti belli che negativi. Avevo già vinto cinque medaglie, ma prima della gara di oggi ero molto nervosa. Ma tutto è andato come previsto, siamo contentissimi.”

Franziska Preuss, Germania, secondo posto: “Ho dato tutto. Al poligono ho rischiato tantissimo, ma era l’unico modo per far pressione alle atlete che erano davanti a noi. Ci sono riuscita, è una bellissima giornata.”

Olena Pidhrushna, Ucraina, terzo posto: „Sapevo che non potevo sbagliare. Ero la quarta atleta, le mie compagne di squadre si aspettavano tanto da me. Per fortuna non le ho deluse, siamo contentissimi della medaglia di bronzo.”
 
Potrebbe interessarti anche
24.01.2019 - Antholz Lounge 2020
Mondiale con vista "Antholz Lounge", l'esclusiva location per seguire i Mondiali 2020 di biathlon da una posizione privilegiata e...gustosa!